Intercultura


 

MOBILITÀ STUDENTESCA

Il nostro Istituto è da sempre sensibile alla mobilità studentesca e collabora da diversi anni  con alcuni Enti tra cui“A.F.S. Intercultura”, un Ente morale riconosciuto con D.P.R. n. 578/85, posto sotto la tutela del Ministero degli Affari Esteri. “ A.F.S. Intercultura” promuove e organizza scambi ed esperienze interculturali, inviando ogni anno migliaia di allievi delle scuole secondarie a vivere e studiare all’estero ed accogliendo nel nostro Paese altrettanti giovani di ogni nazione che scelgono di arricchirsi culturalmente, trascorrendo un periodo di vita nelle nostre famiglie e nelle nostre scuole. Favorire la mobilità studentesca è una delle indicazioni contenute nella C.M. 181/97,  fortemente ribadita nelle Linee di indirizzo sulla mobilità studentesca internazionale individuale pubblicate dal MIUR il 10 aprile 2013.

 Il nostro Istituto accoglie ogni anno studenti di diversa nazionalità, per programmi annuali, semestrali o trimestrali, ed invia propri studenti  a seguire un percorso di studi in un Paese straniero a scelta dello studente stesso.

Inoltre, ha avviato programmi finanziati dall’UE, quali il Comenius MIA ( acronimo per Mobilità Individuale Alunni) e promuove scambi di classi con la Germania e la Francia; a questo va aggiunta la collaborazione con l’Istituto “Confucio” di Roma che, a partire dal 2013, garantisce alcune borse di studio a Studenti che studiano la lingua cinese, introdotta nel Liceo Capece a partire dall’anno scolastico 2012-2013.

Per l’a.s. 2014-2015 l’Istituto ha avuto 4 studenti che hanno partecipato ai  progetti di mobilità individuale ( 2 in mobilità annuale negliUSA,  1 a Hong Kong, e  1 in Olanda), ed ha ospitato  una studentessa cinese e uno studente polacco per l’intero anno scolastico.

Nell’a.s. 2013-2014 l’Istituto ha avuto 7 studenti che hanno partecipato ai  progetti di mobilità individuale ( 3 in USA,  1 in Gran Bretagna, 1 in Cina e  2 in Francia), ed ha accolto una studentessa messicana per l’intero anno scolastico.

–  Il rientro nella classe di provenienza è un momento importante, in particolar modo per chi ha frequentato l’intero anno scolastico all’estero. La normativa scolastica italiana infatti rende possibile il riconoscimento degli studi effettuati, valorizzando le competenze, soprattutto trasversali, conseguite all’estero. Il Testo Unico sulla scuola n. 297/94, art. 192, consente l’iscrizione di giovani provenienti da un corso all’estero senza perdere l’anno, previa un’eventuale prova integrativa su alcune materie indicate dal Consiglio di Classe, incentrata sui contenuti essenziali e propedeutici alla frequenza dell’anno successivo,  e comunque solo su quelle non presenti nel piano di studi della scuola estera (C.M. 236/99). Inoltre la Circolare del Ministero dell’Istruzione n. 181 del 17/3/97 sottolinea il valore dell’esperienza di studio all’estero e prevede che il Consiglio di Classe acquisisca dalla scuola straniera i risultati degli studi compiuti dagli studenti all’estero, anche per l’attribuzione del credito scolastico.

Il Liceo Capece dà la possibilità agli alunni che ne avessero la necessità di seguire dei corsi di sostegno organizzati per loro al rientro dall’esperienza. E’ comunque responsabilità dello studente concordare con i propri insegnanti le modalità di riammissione ed eventualmente recuperare, senza dover sostenere alcun esame di idoneità,  il programma non svolto nelle materie che non si sono potute studiare all’estero.

Per gli studenti del nostro Istituto in mobilità, il Liceo Capece si impegna ad individuare un docente tutor per ogni mobilità studentesca, affinché segua il percorso dell’alunno per tutto il periodo prescelto, mantenendo contatti regolari con lo studente e la famiglia e la scuola ospitanti, raccogliendo il materiale prodotto così come tutta la documentazione relativa al soggiorno all’estero e curando il reinserimento dello studente in mobilità nella classe di appartenenza.

– Per accogliere gli Studenti stranieri in mobilità, il nostro Istituto attiva le seguenti strategie:

  1.  Individuazione dei Consigli di classe più idonei ad accogliere gli studenti stranieri;
  2.  Scelta di un tutor da affiancare ad ogni studente straniero;
  3.  Programmazione individualizzata ed orario scolastico flessibile che si adattino alle esigenze e preferenze dello stesso e, quindi, possibilità di frequentare corsi e discipline diverse;
  4.  Potenziamento delle abilità linguistiche in lingua italiana per lo studente straniero, anche con   lezioni individualizzate;
  5.  Inserimento dello studente straniero nelle attività extracurricolari, nei lavori di gruppo, dandogli l’occasione di collaborare anche con gli insegnanti di lingua straniera.

Al termine del soggiorno, il Liceo Capece fornisce un attestato di frequenza ed una certificazione delle competenze acquisite.

Ogni anno, entro la fine di ottobre, i volontari di  A.F.S. Intercultura illustrano agli studenti di seconda e terza classe del nostro Istituto il programma dell’organizzazione,  cosicché essi possano eventualmente usufruire della possibilità di studiare all’estero per un periodo variabile e/o ospitare uno studente straniero.

Incontro con l’Associazione di Volontariato “AFS Intercultura

Il nostro Istituto collabora da anni con l’Associazione di Volontariato “AFS Intercultura” che promuove la mobilità studentesca; anche quest’anno, infatti, quattro nostri Studenti si trovano all’estero per programmi di studio annuali e noi stessi ospitiamo una studentessa cinese ed uno studente polacco per l’intero anno scolastico.
L’Associazione intende illustrare il programma che la caratterizza tramite un incontro con le terze classi dell’Istituto e con i rappresentanti delle classi seconde che si terrà in Aula Magna venerdì 17 ottobre p.v., secondo il seguente orario:…….

Circolare n 45