La Storia


L’istituto Capece nasce per volontà della duchessa Francesca Capece, che nel 1843 con la donazione dei suoi beni alla Compagnia di Gesù volle incrementare lo studio delle lettere a Maglie. I Gesuiti istituirono dapprima classi preparatorie (oggi diremmo primarie) e successivamente avviarono corsi di preparazione secondaria. Nel 1860 la Compagnia fu espulsa e i beni Capece furono incamerati dallo Stato. Dopo un breve periodo d’interruzione, nel 1863 le scuole riaprirono con l’istituzione di un ginnasio comunale con l’annesso convitto, registrando subito un buon incremento, tanto che i convittori passarono dai 19 iniziali a 43, e gli alunni esterni superarono il centinaio.

Otto anni dopo, il 6 ottobre 1871, i beni passarono al comune con l’obbligo di mantenere le classi del Ginnasio e le due classi elementari superiori. Con il decreto ministeriale del 10 gennaio 1877 si ottenne il pareggiamento del ginnasio, che da allora diventò uno dei maggiori centri di formazione del Salento. Con l’anno scolastico 1888-89 si aprì la prima classe del liceo, con 21 alunni, di cui 10 convittori. Finalmente con regio decreto del 30 settembre 1907 anche al liceo fu riconosciuto il pareggiamento.

Per la maggior parte del XX secolo  il liceo “F.Capece” ha rappresentato per Maglie e il suo hinterland una scuola di alta formazione umanistico-letteraria ad indirizzo classico. Entro le sue mura, che ospitavano l’annesso convitto, si è plasmato e addottrinato il meglio dell’establishment culturale del Basso Salento, intere generazioni di giovani che si sono poi affermati nei campi più diversi, spesso, proiettando nei figli un sincero attaccamento all’istituzione, intesa veramente come “alma mater” . Nell’ultimo quarto del secolo scorso all’ impianto di ordinamento fu affiancata una sperimentazione autonoma, che vide attivata nel tempo una struttura pluricomprensiva con diversi indirizzi: classico, scientifico, linguistico, tecnico-informatico, artistico, oltre a minisperimentazioni (Piano Nazionale d’informatica ed estensione della lingua straniera all’intero ciclo quinquennale del Liceo Classico).

Negli anni Novanta cessavano gli indirizzi tecnico-informatico ed artistico, mentre gli indirizzi scientifico e linguistico adottavano i programmi Brocca. Dal 1995 è stato attivato l’indirizzo Linguistico Internazionale ad opzione spagnola.
Negli anni più recenti, il liceo Capece ha costantemente registrato incrementi nella propria consistenza numerica, chiaro indice che l’utenza apprezza e condivide le opportunità configurate nel piano dell’offerta formativa elaborato dall’istituto. Questo trend positivo nelle iscrizioni, unito al regime di autonomia riconosciuto alle istituzioni scolastiche, ha portato il liceo Capece a misurarsi con nuovi problemi inerenti ad aspetti organizzativi, alla formalizzazione della pratica scolastica, all’arricchimento dell’offerta formativa, ad una migliore interazione con il territorio.

Attualmente l’istituto presenta quattro indirizzi di studio:

AREA CLASSICO-UMANISTICA
*Liceo delle Lingue e delle Letterature Classiche: Ginnasio-Liceo
*Liceo delle Lingue e delle Letterature Moderne:
-Indirizzo linguistico Esabac: Inglese-Francese-Tedesco/Cinese
-Indirizzo ling. Intern. ad opzione spagnola

AREA SCIENTIFICA
*Liceo delle Scienze matematiche :  Liceo Scientifico
Il liceo Capece da alcuni anni ha individuato e posto in essere delle strategie operative rivolte all’autoanalisi d’istituto, alla rilevazione dei bisogni dell’utenza, al monitoraggio del grado di soddisfazione delle diverse componenti scolastiche. Tali attività sono mirate, per un verso, a rendere trasparente il modo di operare dell’istituto, e per l’altro a produrre effetti di miglioramento, favorendo una maggiore rispondenza alle esigenze dell’utenza.

Il liceo Capece, uniformando la propria gestione ad una politica della qualità, ha inteso garantire il passaggio da una condizione di autoreferenzialità nelle diverse competenze ad un’azione gestionale integrata, programmata per risultati, che consenta il controllo dei processi in atto e la possibilità di promuovere il miglioramento. Il conseguimento della certificazione di conformità del servizio erogato dall’istituto alle norme UNI EN ISO 9001 rappresenta il coronamento di un percorso che ha visto impegnate le diverse componenti scolastiche, nonché uno stimolo al continuo sviluppo di una cultura orientata ad un clima partecipativo e rispondente ai bisogni formativi dell’utenza.